Pubblico o privato? (1889-1906)

StampaEmail

 La legge Branca

Il 10 marzo 1889 venne istituito con Regio Decreto il Ministero delle Poste e dei Telegrafi. Il primo a occupare il neonato dicastero, il ministro Lacava, ritenne il servizio telefonico essenzialmente un “servizio pubblico” e operò per la fine di tutte le concessioni. Decadde prima che le sue intenzioni potessero tramutarsi in atti legislativi. Il suo successore, Branca, fu radicale nel ribaltare ancora una volta le posizioni del predecessore: il telefono, a suo avviso, non possedeva alcun carattere di necessità né di universalità, quindi non era da considerarsi servizio pubblico. Nonostante tali opinioni, nella sua versione finale la legge Branca del 1892, che può considerarsi la prima organica sul settore, espresse un punto di vista decisamente più moderato. Lo Stato rivendicava a sé il diritto di monopolio sul servizio telefonico ma ammetteva che potesse essere esercitato dall’industria privata.
La nuova legge prevedeva delle condizioni più vantaggiose per le concessionarie: la durata della concessione era estesa a 12 anni; il riscatto da parte dello Stato non avveniva più al prezzo di costo degli impianti ma sulla base del rendimento della società; inoltre era stabilita l’unicità delle concessioni urbane.
 

Documenti

  • Le società concessionarie nel 1903

    La rivista «Telefono. Poste e telegrafi» pubblicò all’interno dei numeri 4, 5 e 6 del 1903 l’elenco delle società concessionarie di linee interurbane, quello delle concessionarie di linee urbane e una tabella riassuntiva delle concessioni private. Dai dati riportati nella rivista risultano attive in Italia in quell’anno 11 società concessionarie di linee interurbane, 33 di linee urbane e 1695 concessioni private.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010