L'antinfortunistica

StampaEmail

L’attenzione delle aziende telefoniche verso le risorse umane trovò espressione nelle molte iniziative di formazione del personale e anche nelle sempre più ricorrenti campagne antinfortunistiche. La campagna di prevenzione degli incidenti sul lavoro fu particolarmente intensa negli anni Cinquanta, motivata anche dal consistente ingresso di nuovi dipendenti, che nel 1957 avevano superato nelle cinque concessionarie (Stipel, Telve, Timo, Teti e Set) le 25.000 unità, con un incremento di 10.000 unità dal 1945. Sulla stampa aziendale delle cinque concessionarie furono pubblicati articoli, pubblicità, statistiche e “avvertenze” che avevano lo scopo di sensibilizzare i dipendenti verso i rischi cui quotidianamente erano sottoposti nello svolgimento delle proprie mansioni. Le stesse società si impegnarono inoltre in una molteplicità di iniziative, tra cui la pubblicazione di opuscoli sul tema e la produzione e distribuzione di prodotti audiovisivi.

Documenti

  • Il terzo concorso antinfortunistico fra tutti i lavoratori della Teti

    Sul numero di settembre del «Notiziario Teti. Rassegna mensile» del  1961 è incluso il modulo del terzo concorso antinfortunistico fra tutti i lavoratori della società. Esso comprende la descrizione di tre infortuni per le principali categorie di lavoro (il personale interno di centrale, i guardafili e i giuntisti, le operatrici di commutazione) e una cartolina con cinque domande per ognuna delle casistiche. Le cartoline andavano compilate e spedite alla Direzione Generale. Tra coloro che rispondevano esattamente a tutte le domande venivano successivamente sorteggiati i premi posti in palio.

  • Soluzioni al terzo concorso antinfortunistico fra tutti i lavoratori della Teti

    Nel numero di novembre del «Notiziario Teti. Rassegna mensile» del  1961 furono pubblicate le soluzioni esatte del concorso antinfortunistico.
     

  • Le statistiche sugli infortuni Telve

    I notiziari aziendali riportavano spesso notizie statistiche sugli infortuni occorsi all’interno delle società concessionarie e, successivamente, della Sip. Un esempio di analisi statistica sugli infortuni è dato dalla società Telve nel 1964. Tratto da «Notiziario Sip 2° zona» n. 3-4-5, 1965.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010