La teleselezione

StampaEmail

Alla fine degli anni Sessanta l’Italia era un paese profondamente cambiato rispetto agli anni del dopoguerra, per effetto dell’industrializzazione, della diffusione dei consumi, della scolarizzazione di massa. Il procedere verso un più diffuso benessere non mascherava però gli squilibri territoriali. Lieve era stata la redistribuzione del reddito se si confrontano i dati relativi al quindicennio compreso tra il 1951 e il 1965: la percentuale di reddito prodotta al Nord era scesa dal 58,55% al 56,67%, quella del Centro era passata dal 17,43% al 18,93%, e quella del Mezzogiorno era lievemente salita dal 24,02% al 24,40%.

Documenti

  • Indice di automatizzazione delle relazioni teleselettive interdistrettuali, 1968-1970.

    Tratto da Verbali dei Consigli di amministrazione delle società telefoniche, a cura di Bruno Bottiglieri, vol. IV, Roma 1998.

  • Densità telefonica nelle province italiane nel 1968

    La diffusione del telefono sulla mappa del territorio italiano, diviso per provincia, alla vigilia del completamento del servizio di teleselezione. Mappa allegata al volume Statistiche telefoniche regionali e provinciali 1951-1968, SIP, Roma, 1969.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010