La conquista del territorio nazionale: comuni e frazioni

StampaEmail

Nel 1954 si raggiunge l’obiettivo di collegare tutti i comuni d'Italia alla rete telefonica. Ciò nonostante molti italiani dovevano percorrere ancora chilometri e chilometri prima di raggiungere il posto di telefono pubblico più vicino alla propria abitazione. Con la legge del 11 dicembre 1952 lo Stato finanziò il collegamento delle frazioni con più di 1000 abitanti e di quelle con popolazione tra i 500 e i 1000 abitanti a più di 10 km di distanza dal più vicino posto telefonico. Furono in tal modo raggiunte dalla rete telefonica circa 2.000 frazioni poste su tutto il territorio nazionale.

Documenti

  • Il telefono come indice di sviluppo 1951-1961

    La tabella mette in relazione reddito medio pro capite e densità telefonica utilizzando dati dei censimenti 1951-1961, distinguendo tra le 5 zone in cui operano le concessionarie telefoniche. Il grafico mostra la correlazione positiva tra alti livelli di reddito e maggiore diffusione del telefono. In La diffusione del servizio telefonico è un indice di benessere, pubblicato su «Selezionando. Notiziario Stipel», gennaio, 1964

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010