L’Adsl (Asymmetric digital subscriber line)

StampaEmail

Ai “navigatori” di Internet appare del tutto naturale avere a portata di mano ogni tipo di informazione, dal semplice scritto alla sequenza audiovisiva; in realtà i processi di codifica e decodifica che consentono tutto ciò non sono per nulla banali né del tutto semplici da spiegare.
Uno dei problemi fondamentali, soprattutto per raggiungere una buona qualità di fruizione dei documenti multimediali, risiede nella capacità della connessione di rete di trasferire un sufficiente flusso di dati. Si tratta di “capacità” in senso fisico: se si vuole scegliere un paragone chiaro a tutti basta immaginare una grande quantità d'acqua costretta a “passare” attraverso uno stretto collo di bottiglia.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010