Da Oronzo E. Marginati, Come ti erudisco il pupo, Roma, L. Cappelli Editore, 1915

StampaEmail

 Gli incerti della comunicazione
 
Alle origini della storia del telefono ogni comunicazione deve transitare attraverso le centraliniste: ma nei passaggi tra una comunicazione e l’altra può capitare di tutto, come accusa Oronzo E. Marginati (pseudonimo di Luigi Lucatelli), autore di questa feroce e pungente satira, scritta in un italiano contaminato con il dialetto romanesco.  Pubblicato inizialmente sulla rivista «Il travaso delle idee» (1915), l’articolo venne ripubblicato nel 1926 su «I telefoni d’Italia», la rivista della Stipel, diretta da Andrea Viglongo e destinata agli abbonati al telefono, che non disdegnava di ospitare articoli satirici.

Ma averebbe la bontà di dirmi indove andiamo, salvando il dovuto arispetto, con queste telefoniste? (…)
Quando apri la communicazione, incomincia che prima che si degnino di risponderti ci vonno nummero quattro o cinque chiamate, e accussì bastasse. A la fine, quando ti hanno risposto ti tocca di sentire i fatti di quattro o cinque persone, per cui giorni fa io mi sfiatavo a strillare: “Mi faccia la gentilezza di dire a Terresina che butti giù i rigatoni!”. E l’altro mi rispondeva tutto inferocito: “E aricordati, donna infedele, che se ti riacchiappo col tenente faccio una carneficina” per cui, quando sentì che insisteva coi rigatoni rispose: “Ah!…. e me te aripassi ezziandio?! E mi fai venire il tuo drudo al telefono?… Adesso vengo là e senti che virgole”.
Per cui chi sa che traggedia era successa, con l’aggravante dei rigatoni, che Terresina li buttò giù troppo tardi e senza scherzi ce si potevano fare i cerchioni all’automobile, tanto ereno tosti.
Vi aggiunga che intanto che parli ti levano la comunicazione e aresti li come un trescone, che si fusse possibile, deresti un pignolo nell’Apparecchio.
Io ci dico la verità, ho fatto il calcolo che per una telefonata ci vogliono N. 20 minuti accusì distribuiti:
N. 3 minuti per ottenere la communicazione (si il personale è di buon umore).
N. 7 minuti di vari colloqui assortiti con persone che nun c’entrano niente.
N. 3 minuti di arimostranze a la signorina.
N. 4 minuti della di lei sdegnosa protesta.
N. 1 minuto di communicare con la persona che si desidera.
Dice: Ariclama!…. Ma lei mi ha detto un fiammifero!….Prima che ti mettono in comunicazione con l’ufficio ariclami, passeno 48 ore!

L'autore 

Oronzo E. Marginati è lo pseudonimo di Luigi Lucatelli. Nato a Roma nel 1877, è giornalista, corrispondente di guerra, nonché autore di romanzi, novelle, articoli di archeologia. Diventa popolare nell’ultimo decennio delle sua vita firmando sulle pagine della testata satirica «Il travaso delle idee», con lo pseudonimo di Oronzo E. Marginati, pubbliche proteste, scritte con un linguaggio particolare. La sua opera di maggior successo, Come ti erudisco il pupo…: conferenza paterno-filosofica ad uso dell’infanzia e degli adulti, col riassunto di un decennio di pubbliche proteste nella libera stampa e con l’aggiunta dei ricordi di famiglia e di carriera di Oronzo E. Marginati, pubblicata postuma nel 1915, anno della sua morte, ha avuto svariate edizioni.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010