Da Remo Bassetti, Stanno uccidendo i notai, Milano, Cairo Editore, 2008

StampaEmail

 Cellulari spenti!
 
Nella contemporaneità invasa dai telefoni cellulari c’è qualcuno che se ne tiene rigorosamente alla larga, come Lorenzo Capasso, protagonista di Stanno uccidendo i notai di Remo Bassetti. Nella prima pagina del romanzo il notaio predispone le sue autodifese all’interno del suo studio, imponendo nuove e tassative regole di comportamento.

La struttura del cartello originariamente doveva essere molto snella.
 
   Avevo pensato a qualcosa del tipo:
     IN QUESTO STUDIO SPEGNETE
     QUEI C.... DI CELLULARI
 
In realtà io non amo il camuffamento del turpiloquio fallico dietro i puntini sospensivi. Mi pare una roba democristiana, una scolorita mediazione. Trovassi una frase del genere, che so, all'inizio di un romanzo, diventerei una belva.
  Ma qui stiamo parlando di uno studio notarile. I puntini sospensivi, in quel contesto, sarebbero già stati un capolavoro d'arditezza. E comunque, secondo il mio obiettivo, contraddetto l'atteso aplomb del notaio che, se proprio viene preso dal prurito di contenere con apposita segnaletica la flatulenza dodecafonica delle suonerie, gli aborti conversativi germinati dal dove sei?, l'operosità da alverare degli estensori di sms, scrive (in piccolo): "Si prega gentilemente di astenersi salvo necessità dall'uso dei telefoni cellulari durante la lettura dell'atto" (e incappa nel cliente che gli ribatte: E lei? Lo ha spento il suo, notaio? A me non potrebbero dirlo, perché non lo possiedo. Ho coniato questa frase snob quando, nel passare attraverso qualche metal detector, mi fanno: lasci qui il cellulare. Non posseggo cellulare.)

L'autore 

Remo Bassetti, nato a Napoli nel 1961, vive e lavora a Torino. E’ notaio, giornalista e scrittore. Ideatore e direttore della rivista “Giudizio Universale”, è autore di libri che spaziano dalle storie di sport (Storia e Storie dello sport in Italia, 1999) al tema della giustizia (Derelitti e delle pene, 2003). Le sue pubblicazioni più recenti sono il saggio Contro il target (per Bollati Borinhgieri) e il romanzo Stanno uccidendo i notai, entrambi del 2008.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010