In Italia

StampaEmail

L’evoluzione del mercato italiano nella direzione tracciata in ambito europeo ha avuto tre direttrici principali: l’adeguamento delle infrastrutture, l’attuazione delle normative per la diversa gestione e regolamentazione del settore e la privatizzazione.
Alla fine degli anni Ottanta lo scenario della competizione internazionale, diventato sempre più concreto e vicino, impose alla Stet un adeguamento e ammodernamento delle strutture per sostenere il confronto con le altre compagnie europee. Dopo le difficoltà che avevano caratterizzato la fine degli anni Settanta, dovute in parte al blocco delle tariffe voluto dal Governo, ripristinato l’equilibrio economico-finanziario, la Stet varò un piano di investimenti quinquennale (1988 - 1992), per un totale di 36.300 miliardi, chiamato non a caso Piano Europa. Gli obiettivi del Piano, ovvero l’allineamento agli standard europei di efficienza e qualità (fra cui la riduzione del tempo di attesa per l’accesso al servizio a poche settimane e una maggiore diffusione dei nuovi apparecchi a scheda per la telefonia pubblica), furono sostanzialmente raggiunti nei tempi previsti. Contemporaneamente era proseguito il processo di riorganizzazione delle diverse aziende del settore: nel 1992, in adesione alla normativa europea che prevedeva la separazione delle funzioni di regolazione dalle strutture operative, venne soppressa l’Azienda di Stato Asst e le sue attività furono acquisite da Iritel; nel 1994 dalla fusione di Sip, Iritel, Italcable, Telespazio e Sirm, nacque la società Telecom Italia.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010