I centri di formazione

StampaEmail

Nel secondo dopoguerra i corsi di addestramento per i lavoratori delle società telefoniche si moltiplicarono, in corrispondenza con lo sviluppo della rete e con la crescente gamma di specializzazioni imposte dall'evoluzione tecnica.
Il lavoratore telefonico, che fosse riparatore, guardiafili, tecnico di centrale o di trasmissione, era generalmente più specializzato e qualificato rispetto ai lavoratori della grande industria, anche in funzione del decentramento organizzativo e del lavoro in piccole squadre.
Si richiedevano competenze specifiche, capacità di apprendimento e di osservazione, attenzione e senso di responsabilità, coscienza professionale, capacità di adattamento e, per molte mansioni, anche preparazione fisica.

Documenti

  • L’istruzione professionale all’interno della Teti nel 1960

    L’articolo illustra, utilizzando anche grafici e tabelle, l’andamento dell’istruzione professionale nella società Teti durante il 1960. In quell’anno circa 568 allievi parteciparono ai corsi di preparazione telefononica per aspiranti all’assunzione e 1213 dipendenti parteciparono ai corsi di aggiornamento professionale. Tratto da «Notiziario Teti. Rassegna mensile», n° 2, 1961.

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010