L’atto costitutivo della Timo del 1923

StampaEmail

Il 20 dicembre 1923 viene costituita a Roma la Società Abruzzese-Molisana telefoni, che nel 1924 muterà ragione sociale in Timo-Società telefoni Italia media-orientale. Il principale promotore è l’avvocato Pietro Palloni, proprietario della Società Adriatica telefoni e Presidente della Cassa di Risparmio di Rimini. Tra i consiglieri è presente l’avvocato Salvatore Pugliese, che diventerà negli anni successivi il principale consulente delle tre società telefoniche controllate dalla Sip elettrica (Stipel, Telve e Timo) per la gestione dei rapporti con lo Stato.
(Fonte: TIMO, n. 225)

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010