Il Cral aziendale

StampaEmail

Nel dopoguerra le sezioni Das aderenti all’Opera nazionale dopolavoro furono sciolte e al loro posto si fondarono i Cral. Anche i Cral ebbero come obiettivo la promozione della socializzazione
dei lavoratori all'interno dell'azienda attraverso l'organizzazione di vari tipi di eventi e forme di svago (iniziative ricreative, sportive, turistiche, culturali). Fra le attività anche l’assistenza ai dipendenti sotto varie forme, nonché l’ottenimento di facilitazioni economiche grazie alla stipulazione di diverse convenzioni.
Nel 1950 il Cral si diede uno statuto che ne regolamentava le attività. Tra le più note: le colonie marine e montane per i figli dei dipendenti, le gite, le competizioni sportive e le rassegne teatrali, le gare professionali e i raduni telefonici.

Documenti

  • Le colonie al mare e ai monti

    Le diverse attività svolte presso la colonia marina di Misano Adriatico e la colonia montana di Talucco sono descritte nell’articolo Una piccola comunità pubblicato sulla rivista aziendale «Selezionando. Notiziario Stipel, Telve, Timo », n. 8, 1959.

  • I raduni telefonici e la passione per i quiz

    Il primo raduno telefonico si svolse nel dicembre 1954. La formula prescelta coniugò la tradizione delle gare professionali con le forme di intrattenimento radiofonico.  I raduni telefonici del Cral Timo. un “giurato” si confessa… pubblicato sulla rivista aziendale «Selezionando. Notiziario Stipel, Telve, Timo », n.12, 1955.

  • Gare di dattilografe e comptometriste

    Negli anni Cinquanta a essere coinvolte in appassionanti ed estenuanti gare professionali furono le dattilografe, la cui professionalità, com'è noto, è legata all'uso della macchina da scrivere, e le comptometriste, e cioè quelle impiegate che utilizzavano i comptometer, macchine per eseguire velocemente operazioni di calcolo. A organizzare quelle competizioni, prima a carattere aziendale e poi interaziendale, erano i Cral delle cinque società telefoniche concessionarie. La squadra Timo prima in comptometria. Alla Stipel il primo posto nell’individuale di dattilografia pubblicato sulla rivista aziendale «Selezionando. Notiziario Stipel, Telve, Timo », n. 10, 1953.

  • Programmazione e norme del soggiorno in colonia

    Le indicazioni alle vigilatrici per programmare la giornata e il soggiorno dei bambini partecipanti alle colonie marine e montane tratte dal capitolo Funzionamento dei soggiorni di vacanza: orari e orientamenti interni. Programma di attività settimanale e mensile dell'opuscolo Il soggiorno di vacanza a cura di A. Rosso, anni Cinquanta.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010