Anni ‘50-’60: al cinema e nelle case

StampaEmail

Superati gli anni dell’immediato dopoguerra e dei più arditi sforzi di ricostruzione, le concessionarie, già avviate verso l’unificazione in un unico operatore, individuarono nelle affollate platee cinematografiche un luogo privilegiato per la promozione del telefono e soprattutto per sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto alla complessità degli impianti e dell’organizzazione delle società. Negli anni successivi all’unificazione, quando cominciavano a delinearsi con più nettezza gli aspetti della società dei consumi, si intensifica la comunicazione diretta (opuscoli e depliant inviati per posta) e si sperimenta l’allestimento di inedite vetrine per la pubblicità delle nuove offerte: Filodiffusione e impianti addizionali.

Documenti

  • Il telefono in casa e in vetrina

    Nella prima pagina del notiziario aziendale l’avvio della campagna per la promozione degli impianti a spina e degli apparecchi addizionali. Un’altra forma di pubblicità è, invece, l’allestimento delle vetrine dei Ptp (Posti telefonici pubblici) per promuovere l’acquisto di apparecchi telefonici colorati.  Tratto da «Sip Notiziario della 1° zona (Stipel)», aprile, 1967

  • I dépliants "fanno" relazioni pubbliche

    La prima pagina del notiziario aziendale è dedicata a opuscoli e dépliant inviati alle famiglie per pubblicizzare la Filodiffusione e i telefoni addizionali. E’ un’occasione per riflettere all’interno dell’azienda su queste specifiche forme di comunicazione. Tratto da «Sip Notiziario della 1° zona (Stipel)», ottobre,1967.

  • La funzione della pubblicità

    La riflessione contemporanea sulle nuove funzioni della pubblicità in ambito telefonico in un articolo della stampa aziendale. Tratto da «Sip Notiziario della 3° zona (Timo)», n. 2, 1968.

  • Il cinedocumentario “Questo telefono”

    In occasione dell’uscita del cinedocumentario Questo telefono, per la regia di Filippo Paoloni, sulla stampa aziendale vengono pubblicati alcuni fotogrammi e uno stralcio del testo che commenta le immagini. Tratto da «Notiziario Teti. Rassegna mensile», marzo, 1960.

  • Il cinema come strumento di informazione sulle società telefoniche

    Il documentario cinematografico Questo telefono, è presentato sulle pagine della stampa aziendale con l’indicazione delle sale del nord Italia in cui è stato proiettato e la pubblicazione dei risultati di un sondaggio svolto tra il pubblico. Tratto da «Selezionando. Notiziario Stipel, Telve, Timo», agosto 1960.

  • Il progresso telefonico italiano e l’unificazione delle concessionarie

    Sulla stampa aziendale viene presentato il film prodotto da Stet, la capogruppo del settore telecomunicazioni, per la regia di Filippo Paoloni, dedicato alle 5 concessionarie telefoniche che nel 1964 sono confluite per incorporazione nel gestore unico Sip. Tratto da «Selezionando Sip», gennaio 1966.

Commenti+ lascia un commento

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Use to create page breaks.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

© 2012 Telecom Italia | Partita IVA: 00488410010